Cerca nel blog

lunedì 30 settembre 2013

Via Gallia

In questo post tratto di via Gallia da piazza Tuscolo a piazzale Metronio,anche nei prossimi post rimarremo in zona.Cominciamo con questa immagine,via Gallia con sullo sfondo piazza Tuscolo.
I lavori che si stanno svolgendo nella foto potrebbero essere per la pavimentazione stradale,ma anche per la posa dei binari del tram,in questa foto si nota al centro una specie di marciapiede (piu'evidente nella seconda foto di questa serie)che dovrebbe essere quello per consentire la salita e discesa dei passeggeri.Metto in rilievo ritagliandolo lo sfondo con Piazza Tuscolo e la costruzione che sorgeva all'imbocco dell'attuale via Etruria
Il consueto ieri e oggi che ci consentira di fare alcune considerazioni sul palazzo a destra dell'immagine
Cio'che si nota e che il palazzo a destra è ancora presente uguale,mentre quello accanto è stato alzato di vari piani,mantenendo pero'la struttura originaria a livello strada ed al primo piano
Di questo mini lotto di foto la seconda riguarda sempre via Gallia ed è stata scattata,quasi sicuramente,semplicemente girando la macchina fotografica verso piazzale Metronio.
Qui le differenze fra ieri e oggi sono notevoli,come risulta anche da un immagine aerea del 1944 eseguita dalla Raf in un volo di ricognizione su Roma,tutta via Gallia fino apiazzale Metronio era costruita a villini o piccole palazzine,in particolare il lato sinistro di via Gallia(spalle a piazza Tuscolo)è stato tutto abbattuto e ricostruito con gli attuali palazzoni,fatta eccezione per uno o due palazzine ancora presenti.



Due passi in avanti rispetto alla foto precedente,ed oltre a crollare il mondo beat,troviamo la chiesa,ma la foto è recente meta' anni 50 credo ed è pressoche immutato il luogo
Un po'piu'avanti poco dopo l'incrocio con via Illiria,all'altezza dell'attuale via Anglona possiamo vedere com'era il tratto finale di via Gallia,l'immagine costituita da un montaggio di fotogrammi in sequenza è del 1942 ed è estratta dal film La bisbetica domata di Federico Maria Poggioli con Amedeo Nazzari.(di questo film trattero'ampiamente nei prossimi post).L'auto esce da una strada oggi chiusa dal palazzo che ci è stato costruito sopra.
Notiamo le due bombole dell'impianto a gasogeno,combustibile autarchico,poste sul retro dell'auto
In questa altra immagine quasi lo stesso tratto ripreso verso la meta' degli anni 50
Siamo quindi giunti a piazzale Metronio
Qui di seguito alcuni estratti da un filmato del 1920 circa,ed a seguira il filmato stesso  si tratta di un estratto da un documentario dedicato alle porte della cinta muraria di Roma




venerdì 27 settembre 2013

Via Etruria palazzo in costruzione

Questa foto del 1933 è relativa alla costruzione dei palazzi di via Etruria,via Astura via Pomezia e via Ceneda,si tratta del complesso posto dietro il palazzo di piazza Tuscolo,del quale riprende vagamente la colorazione,in comune hanno anche una fontana al centro del cortile.


Fontana e cortile del palazzo in piazza Tuscolo ripreso dall'ingresso di via Astura

cortili interni del complesso di cui all'inizio del post,visibile la fontana centrale,ingresso di via Astura


Via Magna Grecia ed ancora Cines

Ancora un post su via Magna Grecia e sull'area degli ex studi Cines.Cominciamo con questa cartolina abbastanza nota dedicata a via Magna Grecia risalente a meta degli anni 50,ma oibo',confrontandola con lo stesso luogo oggi, notiamo che un palazzo si è incuneato fra i gia esistenti,e guarda caso l'ultimo nato sul terreno degli ex stabilimenti è proprio quello che ha per lunghi anni ospitato un cinema (oggi non so se sia ancora in funzione).
In quest'altra cartolina lo stesso luogo ma dall'alto,notasi un cartellone o forse parte del cantiere laddove sorgera'il palazzo intruso.



C'è poi questa immagine dagli archivi A;T;A;G poi A;T;A;C, che riporta la didascalia di via Magna Grecia in realta'si tratta di piazza Tuscolo e di via Magna Grecia si vede solo una parte,quella  occupata dalla Cines prima del rogo,sul lato destro si vedono i palazzi di via Clearate e sullo sfondo via Gallia.Ma la parte centrale dell'immagine mostra nel riquadro con il numero 1 il palazzo di piazza Tuscolo angolo via Gallia accanto al quale è in costruzione il palazzo che poi ospitera'l'Upim.Il numero 2 è il palazzo che si trova su via Britannia,il numero 3 è su via Etruria ed il numero 4 il palazzo centrale di piazza Tuscolo.La foto è stata scattata probabilmente nell'area oggi occupata dal palazzo con la banca ,piazza Tuscolo angolo via Magna Grecia

i lavori che si stanno effettuando in questa foto sono,probabilmente per portare il tram su via Britannia



All'incirca lo stesso luogo della foto sopra.

Il lato opposto a quello della foto precedente.

Un paio di fotogrammi dal cinegiornale riguardante l'incendio alla Cines,fonte archivio Luce,sullo sfondo si vedono dei palazzi ma la qualita è troppo bassa per impelagarsi in una ricerca ,nella seconda immagine forse si vede la parte superiore del palazzo centrale di piazza Tuscolo.

giovedì 19 settembre 2013

Via Gubbio

Dal film ,ennesimo capolavoro del cinema,Ku fu dalla Sicilia con furore anno 1973 per la regia di Nando Cicero con Franco Franchi questi due fotogrammi estratti dal film,in uno stanco ieri e oggi fotografico.Il film  fu girato per poche scene in via Gubbio mentre la palestra in cui si svolge parte dell'"azione"
è sita in via Amelia,e dovrebbe essere tuttora in funzione come tale.


Lo snack bar è ancora li.



martedì 17 settembre 2013

Trattoria Baldinotti ora Quintale

Ancora un post che nasce da una foto inviata da Walter Nanni,si tratta della trattoria Baldinottti si trovava sull' Appia all'angolo con la Tuscolana,cioe'sull'attuale piazza Sulmona dove iniza la Tuscolana.Ma non è la foto che si vede spesso in rete questa ha una profondita e ricchezza di particolari maggiore.




Qui di seguito la versione con le scritte evidenziate per quanto possibile,da notare il cartello con la scritta fermata relativa al tram attaccato sul palo a sinistra.Questa foto merita di essere ingrandita ed analizzata in tutti i suoi particolari,la carico ad alta risoluzione ,per quanto possibile.
Qui di seguito la foto piu'nota
Come si vede la costruzione è mutata,e ancora mutera'...Nella seguente foto una veduta aerea con evidenziata la trattoria,ancora con questa struttura
Ora un immagine che ho gia'pubblicato ma che merita un nuovo reinserimento è una foto del 1910 circa,tutta Roma in un solo scatto,anche qui evidenziata la trattoria Baldinotti,ammetto che bisogna fare un po'un atto di fede,perche si vede poco,ma c'è.

Poi  la struttura dell'edificio muto'forse anche i proprietari e divenne una bottiglieria rosticceria.

Nella seguente foto degli anni 30 uno scatto da via La Spezia lungo via Isernia e via Cesena ed in fondo compare la Bottiglieria
Ed eccola ancora in una foto aerea degli anni 20 circa
E per finire una foto abbastanza nota, la folla corre verso la Tuscolana per l'arrivo degli americani,è il 4 giugno 1944 un cecchino si diverte a sparare sulla folla da un appartamento di via Vasto,e la bottiglieria rosticceria,gia' osteria Baldinotti poi Quintale sta li'in attesa di essere abbattuta fra gli anni 50 e 60 per far posto al palazzone rosso che ora ivi si trova.Buonanotte



domenica 15 settembre 2013

Porta San Giovanni fuori e dentro le mura seconda parte.

Adesso analizziamo la foto di porta San Giovanni fuori le mura,la tratto a parte perche ho parecchio materiale.
Sembrerebbe che il Forno Vanicore sia  dove oggi sorge il palazzo con il negozio della Cisalfa,dietro la massa di alberi al centro della foto dovrebbe esserci largo Brindisi,ed il palazzo che si vede sullo sfondo è probabilmente quello che occupava lo spazio oggi occupato dal Gallery center.Questo edificio fu'abbattuto nei primi anni 70 a causa degli smottamenti prodotti dailavori per la realizzazione della metro,dalle poche immagini in cui lo si vede,sempre un po'nascosto,si deduce che fosse quasi gemello di quello dove oggi c'è la libreria Mondadori stesso numero di piani,stessi ingressi ad arco per i negozi stesso numero di finestre,allego le poche immagini in cui lo so vede un po'di squincio


Nella seguente   immagine del 1908 si nota  a destra un muretto dove è seduta una persona a leggere il giornale,anche nella foto che ha ispirato questo post si vede una persona appoggiata allo stesso muretto,e si vedono anche delle strutture in legno presenti anch'esse nella suddetta foto



Da notare a sinistra una porzione di palazzo che credo sia quello delle sguenti immagini

Segue ampia scarica di foto di Porta San Giovanni fuori le mura,con numero di fornici varianti.