Cerca nel blog

domenica 22 dicembre 2013

Via Latina,verso porta Latina

Verso porta Latina
Porta Latina,sullo sfondo
Porta latina da un documentario sulle porte della cinta muraria di Roma databile agli anni 20/30 presente nell'archivio luce



mercoledì 18 dicembre 2013

Passeggianno un po' pe Roma

Mo se famo du passi da San Giovanni a largo dei Colli Albani,divagando anche per vie traverse,e saltellando nel tempo.Prima pero' se piamo un caffe al baretto de piazzale Appio.Dal film un eroe dei nostri tempi,si noti sullo sfondo della seconda immagine il defunto cinema Massimo,sostituito oggi dal palazzo della Coin.



Iniziamo con questa immagine aerea del primo tratto dell'Appia nuova,da notare in basso a destra l'area verde di via Cesena oggetto di vari tentativi di speculazione,si notano dei manufatti gia nel 1940(?)diroccati.
All'Altezza di Piazza Re di Roma e per la precisione da via Aosta è stata scattata la seguente foto,potente teleobiettivo verso via La Spezia attraversando via Taranto,la foto del 1974 (mi pare) fa'parte dell'archivio Mario e Gianni Kaiblinger,quella attuale è mia.
Quasi dall'opposto della foto precedente questa'altra, scattata da via Nola piu'o meno negli stessi anni,la foto  d'epoca mi pare provenga da un sito tedesco di appassionati di tram e treni.
 Torniamo sull'Appia altezza via Saluzzo



Procediamo altezza ponte lungo piazza Finocchiaro Aprile, circa.Il palazzo coperto dal cartellone pubblicitario del bel paese è quello oggi non piu'esistente visibile nella seguente foto,in alto a destra

Anno 1961,mi pare questa immagine come la seguente proviene dal sito romasparita.eu
Collage




Inoltriamoci lungo via Gino Capponi per una visita nel tempo al poligrafico
Ritorniamo sull'Appia e buttiamoci giu'lungo via Furio Camillo,la seguente immagine proviene quasi sicuramente dall'archivio del sito www.romasparita.eu ,il volto del reghezzino sulla panchina è stato mutato per ragioni di privacy...


Da notare sullo sfondo via Tuscolana altezza Via Nocera Umbra,tutto buttato giu per costruire le attuali palazzine,vedasi particolare,qui sotto.
Da Via Furio Camillo torniamo sull'Appia altezza ex rimessa Stefer

Via Appia angolo via delle Cave,si noti il cartello "vendonsi appartamenti"nella foto dei primi anni 70,nonche il pirlotto abilmente modificato nella foto attuale.
Le due seguenti immagini mi sono state inviate da Walter Nanni la prima è relativa a via delle Cave.Riporto quanto scrittomi da Walter riguardo a questa fotografia:"Una curiosità sull'Osteria Belvedere, se pubblichi la foto: si chiamava così
perché da quel punto, senza la presenza degli alti edifici circostanti e
soprattutto del cosiddetto Palazzo Bonazzi (il palazzo rosso angolo Appia-Via
Albano,  che ha di fatto chiuso la prospettiva visiva dell'Appia sui Castelli
Romani), lo sguardo degli avventori si poteva spingere fino ad abbracciare
visivamente tutti i Colli Albani.
Altri tempi!"




La seguente ritrae invece via Appia angolo via Menghini interessante notare il palazzo sullo sfondo ,gia fatiscente all'epoca,meta'anni 50,
E per finire due fotografie molto interessanti inviatemi da Andrea Cipolotti,le riporto con le informazioni scritte dallo stesso Andrea:
"
Si tratta dello stabile all'attuale civico 140 di via dei colli albani, già via del velodromo 140 e ancor prima via del velodromo 81.
Nella prima foto, scattata il giorno di natale 1956, si può notare come le palazzine sullo sfondo a destra si trovino dalla parte opposta di via appia nuova. Naturalmente non c'erano ancora ne la chiesa di S. Gaspare ne le palazzine poste dietro la stessa, ne esisteva l'attuale via dei colli albani civici dal 140 a salire."




"La seconda foto è stata scattata dal terrazzo dello stesso stabile, rivolta verso piazza dei colli albani. Si può notare, oltre ad alcuni palazzi ancora in costruzione, anche la presenza del velodromo appio. La bambina nella foto è la mia mamma."




Per ora finiamo qui,un grazie particolare a Walter Nanni ed Andrea Cipolotti,a Gianni Kaiblinger e  a Roma sparita.eu.Grazie anche a tutti gli altri che hanno postato foto qua e la'per la rete e che in un modo o nell'altro sono finiti in questo blog.






I ragazzi della Roma violenta

Per tornare nel nostro territorio di principale competenza,eccoci qui a presentare un video di rara inutilita',si tratta della parte iniziale del film I ragazzi della Roma violenta del 1976 regia Renato Savino,il solito film denuncia sull'aumento della violenza nelle metropoli,con pistolotto finale a base di "potrebbe succedere anche a voi" "e voi che fate"..Fanno da sfondo ai titoli di testa queste presunte interviste da inchiesta verita' come si diceva allora,parte delle quali girate a piazza San Giovanni e piazza San Giovanni in Laterano.Ecco il filmato.
Di fronte alla Scala Santa con l'obiettivo rivolto verso via Matteo Boiardo
In un inquadratura è possibile vedere un banchetto per la raccolta di firme per una qualche protesta o manifestazione.

Questa sequenza del furto della motociletta,è presa dallo stesso film,non conosco il luogo dove è stata girata sicuramente non l'Appio Tuscolano,anche se nel film si parla spesso del Tuscolano,quindi potrebbe essere dalle parti di Cinecitta ma ho molti dubbi in proposito.Allora perche sta qui?Perche la moto in questione è un Suzuki 750 gt water cooled,(detta anche wasser bufalo)e girando per le vie della nostra zona di interesse fino a qualche anno fa'se ne vedevano alcuni esemplari in semidecomposizione buttati qua e la,dato che ne ho le foto le utilizzo per rimpolpare il post,per la gioia dei pochi appassionati necrofili di motoveicoli.
Questa stava dalle parti vi Villa Lais una decina di anni fa'
Quest'altra nei pressi di via Tommaso da Celano
La foto ritrae il mezzo nuovo nel 1976 con un fotogramma del film,e una moto uguale (il cupolino è una aggiunta anni 80)in totale sfacelo
Qui vediamo che le due moto hanno qualcosa in comune;la mancanza della targa nel fotogramma probabilmente perche il Suzuki era stato prestato alla produzione del film per farne pubblicita,all'epoca malgrado quel che si puo'pensare oggi si usavano metodi piu'ruspanti per pubblicizzare le cose,nella foto piu recente del 2010 ,mi pare,l'assenza della targa è dovuto all'abbandono dei poveri resti della moto in mezzo alla strada.
Un altra curiosita in questo dittico notiamo nel fotogramma dal film la moto lucente e nuova e dietro una fiat 500 malmessa,nella foto recente  ad essere malmessa è la moto mentre la Fiat 500,peraltro dello stesso colore,è come nuova.
E per finire un trittico delle meraviglie le Suzuki delle precedenti foto ed un altra fotografata sempre in zona Appio Tuscolano nei primi anni 2000






sabato 7 dicembre 2013

Lago ex Snia Viscosa

Oggi ci troviamo nelle zone limitrofe dell'AppioTuscolano,Sulla Prenestina presso la sede della ex Snia Viscosa,dove da unpo'di tempo c'è un lago.Rimando ai seguenti link per maggiori informazioni.

pagina facebook

Sito del centro sociale occupato ex snia viscosa

Sito del quartiere pigneto

La pigna comitato di quartiere pigneto prenestino


Guardando tramite googlemaps,si nota che il lago ha gia un nome,si chiama Lago Sandro Pertini,allego tre immagini prese da googlmaps satellite


I locali dell'ex Snia Viscosa sono di tanto in tanto sede per alcune fiction o film,approfitto di questo post per pubblicare alcune immagini del loco.
Il reparto filatura della Snia Viscosa foto anni 20

giovedì 24 ottobre 2013

Via Satrico,via Lusitania etc. etc.

Torniamo verso via Satrico,dall'archivio Luce queste immagini relative alla commemorazione di Manlio Cavagnaro nel 1943,tenutasi nell'area della attuale scuola Ida Gulielmotti e dell'attiguo campo di calcio di via Lusitania.Alla stessa manifestazione si riferisce la foto della sfilata lungo via Saturnia precedentemente oggetto di un post.Ringrazio Roby68  per la segnalazione di questo reportage.

In questi primi due trittici vediamo nel primo due immagini della celebrazione con al centro un fotogramma estratto dal film,Sotto il sole di Roma,le frecce indicano le corrispondenze dei palazzi,nel secondo l'individuazione dei palazzi grazie a google map.Da notare che fra le foto del Luce e il fotogramma del film passano solo 5 anni,il film è infatti del 1948 la manifestazione si svolse nel 1943 



Nel seguente trittico lo sfondo è via Lusitania,ed è composto da un immagine ,scansionata da qualche libro, e che gira in rete da parecchio dalla consueta visione aerea attuale e da un altra immagine della manifestazione ripresa da diversa angolazione rispetto alle precedenti.






Qui lo sfondo è via Lusitania parte di via Vetulonia ed un pezzo della scuola Guglielmotti.Notiamo nella parte centrale in basso della prima immagine,cerchiato,un eroico giovinetto che volge le spalle al palco delle autorita' e si rivolge braccia conserte con moto di sfida verso il fotografo.


Segue panoramica di tutta l'area in questione.


Da punti di vista contrapposti,sempre via Satrico



Nello stesso luogo è stata scattata questa foto,anno 1946 ,dal sito www.romasparita.eu




Ed ora alcune immagini anni 50 di via Satrico da  cartoline

Verso piazza Zama
qui un po di informazioni sulla scuola Manzoni gia Guglielmotti